Giorno 2 – Diario di Viaggio – Contatto e salto

 In diary

Giorno 2

Giorno 2 del mio diario di viaggio,appena uscito dall’atmosfera ricevo un segnale di contatto. Qualcuno sembra volermi guidare e attiva un segnale su un pianeta poco distante, decido di seguirlo per scoprire di cosa si tratta.

 

Nuovo contatto sul nuovo pianeta

giorno 2

Trovo una tecnologia danneggiata, decido quindi di ripararla. Una volta funzionante mi comunica una serie di numeri assurdi e poi un rapporto vocale, parla di un progetto per costruire un computer di base, potrebbe essermi utile ma mi serve del rame, inizio quindi la ricerca.

tecnologia danneggiata

tecnologia danneggiata

Mentre cerco il rame, i sistemi mi indicano che il pianeta ha un bioma fantastico, ma io sono scettico e spero di lasciarci le penne anche oggi. Finalmente giungo ad un deposito ed inizio l’estrazione.

rame

rame

Raccolgo qualche altro materiale e completo la costruzione. Decido di spostarmi in un luogo più adatto e colgo l’occasione per dare un occhiata al pianeta dall’alto.

pianeta 2

pianeta 2

Durante la ricognizione scorso uno specchio d’acqua, decido di costruire lì il mio insediamento e controllare i dati del computer di base.

 

lago pianeta 2

lago pianeta 2

Una volta posizionato il computer mi vengono dati i progetti per costruire una base. Raccolgo quello di cui necessito per concludere il progetto, è chiaro che qualcuno vuole che io sopravviva.

base 1 pianeta 2

base 1 pianeta 2

Mentre la costruzione viene completata mi sorprende una bufera improvvisa, le temperature schizzano a 100 gradi, ecco, “BIOMA FANTASTICO” per fortuna posso ripararmi nella mia lussureggiante reggia. Finita la bufera vado in esplorazione il computer mi comunica che devo trovare un componente sepolto d portare in una base al di fuori dell’orbita del pianeta. Tutti questi messaggi mi rendono ansioso, ma non posso far altro che continuare il viaggio, c’è qualcosa che mi spinge a farlo, forse è solo modo per capire chi sono e perché sono qui. Durante le ricerche mi imbatto in uno strano dispositivo, interagisco con esco ed imparo una nuova parola di una lingua sconosciuta. Ci sono altri esseri la fuori quindi?

 

nuova parola

nuova parola

 

Grazie allo scanner riesco a trovare abbastanza velocemente il dispositivo sepolto, su questo pianeta le sentinelle sono più calme, sembrano essere meno invasive, raccolgo il dispositivo e torno alla base.

dispositivo nascosto

dispositivo nascosto

Dopo aver fatto analizzare il dispositivo al computer, ricevo l’indicazione di volare verso una base al di fuori dell’atmosfera. A quanto pare tra poco conoscerò altre forme di vita, non so se avere paura o essere felice, ma ho come l’impressione che non sarò proprio il benvenuto.

base spaziale

base spaziale

Attracco nella struttura e sento delle voci o forse dei grugniti di cui non capisco nulla, ho un codice con me cercherò di capire se qualcuno sa di cosa si tratta. Faccio qualche tentativo verso queste creature dal viso anatomicamente simile ad un Picasso. Capisco solo una parola “Intruso” e poi solo grugniti, non sono molto amichevoli. Alla fine uno di questi esseri sembra venire posseduto da una luce rossa e subito dopo un segnale viene immesso nel mio sistema di tracciamento, a quanto pare mi devo dirigere su un altro pianeta dove troverò quello che mi serve per sviluppare una nuova tecnologia.

nuova razza

nuova razza

Riparto subito e mi dirigo verso il pianeta, il segnale mi conduce ad un relitto di una nave enorme, si tratta probabilmente di un mercantile. Ci sono molte radiazioni, la mia protezione si consuma velocemente se cammino sulla superficie. Capisco che devo cercare risorse da vendere, ho bisogno di unità per comprare alcuni microprocessori.

 

rovine del mercantile

rovine del mercantile

Cercando ovunque mi imbatto in un animale, incredibile riesca a sopravvivere ad oltre 6.0 rad, mi fermo un attimo ad analizzarlo.

 

g. grantesoia

g. grantesoia

Finalmente riesco a trovare del sale da rivendere alla stazione, ritorno, vendo e compro. Fatto. Mi sento già una magnate. Scherzi a parte dopo aver analizzato tutti i componenti capisco che questo è un dispositivo per il salto tra i sistemi il segnale infatti mi porta in un altro sistema solare, è ora di lasciare questo “mondo” , non so cosa mi attende. Accendo i motori e stringo i denti, non sarà una passeggiata.

 

salto spaziotemporale

salto spaziotemporale

Giorno 2

 

No Man’s Sky.it

 

 

No Man’s Sky official Site

Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
giorno1 - NO MAN'S SKY DIARY